mercoledì 26 agosto 2015

YURI MAMUTE, IL BRASILIANO CHE SI ISPIRA A BALOTELLI



Yuri Souza detto anche "Mamute", è nato a Porto Alegre il 7 maggio 1996, fin da piccolo ha giocato con il Gremio, tranne una parentesi nel 2014 con il Botafogo. In tutte le categorie a cui fatto parte si è sempre distinto come un punto di riferimento per i suoi compagni grazie ad una grande personalità, oltre alle qualità tecniche e fisiche di primissimo livello. A livello di nazionale ha vinto il prestigioso Torneo di Tolone nel 2013, mentre ha fatto parte della rosa del Brasile under 20 nel sudamericano di categoria. Lui si ispira all'italiano Mario Balotelli, e vista anche la somiglianza fisica in Brasile lo hanno anche chiamato "Mammutelli", in un intervista ha detto che più che per il modo di giocare gli piace molto la sua personalità e anche la stravaganza, senza però strafare, il lavoro e il calcio sono la prima cosa. Nel luglio 2015 un brutto infortunio lo ha tenuto fuori, e dopo più di 40 giorni sembra sia pronto per tornare in campo.


2 commenti:

  1. Ciao a tutti mi chiamo Francesco.
    Complimenti per tutto il blog. Ogni tanto vengo a spulciare qualche giovane promessa che recensite.
    Questo giocatore, a me sconosciuto, mi incuriosisce. Il fatto già di essere ambidestro è un gran punto a suo favore. Che infortunio l'ha costretto ai box per 40 giorni?

    RispondiElimina
  2. Grazie Francesco, Mamute ha subito una lesione ai legamenti della caviglia sinistra e per quasi due mesi è dovuto rimanere fuori dai campi di gioco, è rientrato proprio in questo inizi di settembre

    RispondiElimina

SITI AMICI

Ricerca personalizzata

E-SCOUT ITALY

Lettori fissi