sabato 22 febbraio 2014

FOCUS: Coleman saprà confermarsi in futuro?


Luke Shaw per il Southampton, Leighton Baines per l'Everton, Marcelo del Real Madrid, Dani Alves per il Barcellona, insomma ci sono molti terzini sulla bocca di tutti, alcuni sono ormai dei campioni (vedi Marcelo, Dani Alves), oppure delle sicurezze (vedi Baines), e infine una delle tante promesse (Shaw), ma c'è un uomo ormai nel radar degli osservatori dl grande calcio, un terzino che ormai non è più una promessa, ma una garanzia: parliamo di Seasmus Coleman.
Ha esordito ufficialmente nel 2009 con in panchina David Moyes, ma è solo quest'anno che è diventato titolare inamovibile dei Toffie's, l'irlandese dalla cavalcata cosi continua, dal fisico compatto, che sembra un carrarmato quando corre lungo l'out destro del campo, anche tecnicamente è validissimo. Viene in mente senza dubbio il suo gran gol contro il Southampton lo scorso 29 dicembre: prende palla a metà campo, e parte con una velocità e potenza pazzesca lasciando sul posto il difensore avversario, e poi un destro violentissimo in diagonale che non lascia scampo al portiere dei Saints Kelvin Davis con la palla che si insacca sotto l'incrocio. Seasmus naturalmente è diventato un perno inamovibile della nazionale dell'Eire dove fino ad adesso ha totalizzato 11 presenze. La domanda che tutti ci poniamo è: alla sua prima vera stagione da titolare ha fatto veramente crack, saprà imporsi, o meglio confermarsi a questi livelli in futuro? Le offerte per lui non mancano, il Manchester United farebbe carte false per averlo, anzi i dirigenti dei Red Devils sotto naturalmente la richiesta di Moyes, lo stanno seguendo a fondo, per adesso i Toffie's resistono, godendosi l'ennesimo prodotto uscito dal vivaio, dopo Ross Barkley, e sopratutto Wayne Rooney.





Nessun commento:

Posta un commento

SITI AMICI

Ricerca personalizzata

E-SCOUT ITALY

Lettori fissi