lunedì 24 febbraio 2014

Intervista esclusiva con Alessandro Paoli di Vocegiallorossa.it



Noi di Footlandia abbiamo incontrato l'inviato di Vocegiallorossa.it Alessandro Paoli dove abbiamo parlato del derby giovanissimi tra Roma e Lazio giocato ieri e finito per 1-1. 
Alessandro innanzitutto grazie di concederci questa intervista, parliamo di questo derby a tratti molto spettacolare quello tra i giovanissimi della Roma e della Lazio, a caldo le tue impressioni di fine match
Sinceramente non mi sembrato, nemmeno a tratti, che questo derby fosse spettacolare. Ho visto una partita molto tirata sotto l'aspetto psicologico, che ha dato origine ad una partita molto contratta nel suo svolgimento. Il pareggio finale può starci considerando una serie di episodi che si sono verificati.
I due capitani Marcucci e Frattesi sono senz'altro i veri leader delle due squadre, dammi un giudizio sulle loro prestazioni
Marcucci non ha giocato secondo quelle che sono le sue qualità. L'ho trovato molto sottotono ed ha oggettivamente sbagliato tanto soprattutto in fase di costruzione del gioco, solitamente suo punto di forza. Mi è dispiaciuto non vederlo esprimersi al 100% perché sono un suo estimatore. Frattesi ha giocato un'onestissima partita. Sotto l'aspetto della personalità ha dato tanto alla Lazio ed ha messo le sue qualità a servizio della squadra di Franceschini. Colgo l'occasione per fargli i complimenti.

Hai avuto la nostra stessa impressione che oggi la punta di diamante della Roma Scammacca non ha dato il meglio di se, oppure è stato anche merito della retroguardia biancoceleste
Scamacca era un protagonista molto atteso di questo derby Giovanissimi, ma purtroppo, vuoi per una gabbia costruita ad hoc da Franceschini nei suoi riguardi vuoi per una serie di errori commessi dallo stesso numero 9 giallorosso, la sua prestazione non è stata delle migliori. Ritengo che Scamacca abbia delle potenzialità non indifferenti, ma deve ancora migliorare tanto nel ruolo di centravanti.
Passiamo alla Roma di Rudi Garcia, una squadra diventata cinica e vincere partite apparentemente facili come quella di sabato, quale è il segreto di tutto ciò, degli uomini in campo che diventano decisivi, oppure è Rudi Garcia che moralmente è fondamentale?
Ritengo che Rudi Garcia abbia parecchi meriti per quanto riguarda questa stagione della Roma. Ha dato un'identità di gioco precisa alla propria squadra non tralasciando l'aspetto motivazionale di un gruppo che veniva da due stagioni non buonissime. Se la Roma dovesse centrare, come sembra, un posto in Champions sarebbe già un grande traguardo viste quali erano le premesse estive. Qualora dovesse arrivare qualcosa in più, meglio.
Nella Lazio di Franceschini oltre al sopracitato Frattesi c'è un altro elemento da segnalare?
Vorrei porre l'attenzione sulla prestazione del portiere biancoceleste Rausa, che ha negato più volte il gol alla Roma con ottimi interventi. Credo sia giusto sottolineare la sua prestazione nella Lazio.
Grazie Alessandro alla prossima
Grazie a te Antonio un abbraccio

Nessun commento:

Posta un commento

SITI AMICI

Ricerca personalizzata

E-SCOUT ITALY

Lettori fissi