venerdì 19 luglio 2013

Ole Kristian Selnaes, il Pirlo nato tra i fiordi



(Di Antonio Cupparo)

NOME: Ole Kristian
COGNOME: Selnaes
DATA DI NASCITA: 7 luglio 1994
LUOGO DI NASCITA: Trondheim
CLUB DI APPARTENENZA: Rosenborg
RUOLO: Centrocampista centrale
MISURE: 187 cm x 84 kg

Figlio di Ivar Selnaes, modesto ex calciatore del Rosenborg negli anni 90', Ole Kristian è cresciuto calcisticamente nelle giovanili del Sverresborg quartiere di Bergen, prima di essere aggregato nel club più prestigioso della Norvegia: il Rosenborg. Con la società bianconera nel 2011 vinse il titolo nella categoria under 19, centrando successivamente il terzo posto nelle qualificazioni del prestigioso torneo giovanile Next Generation Series. Nella stessa stagione lo svedese Jan Jonsson lo ha cominciato a convocare con la prima squadra senza però peraltro esordire ufficialmente nella Tippeligean. Nonostante ciò Selnaes grazie all'impegno negli allenamenti, e le ottime prestazioni con la squadra under 19, ha firmato il suo primo contratto da professionista fino al 2014. La stagione 2012 senza l'esordio ufficiale precisamente ad aprile contro il Lillestrom, squadra dove in panchina c'era suo padre Ivar. La settimana dopo è arrivata la convocazione tra gli undici di partenza dall'inizio contro il Sogndal, partita finita a reti inviolate. A fine stagione si sono contate 22 presenze e un gol, quello realizzato all'ultimo minuto contro il Valerenga, rete che era valsa il 3-0 al Rosenborg, con un sinistro pennellato nel sette direttamente su calcio di punizione. Il mister Jonsson successivamente davanti ai microfoni ha dichiarato che non è stato sorpreso più di tanto dalla crescita del ragazzo, e che non aveva dubbi sull'immenso talento che aveva a disposizione, andava solo graduato per non farlo bruciare prima del tempo. In questo 2013 le prestazioni di Selnaes, al contrario della squadra andata un pò scemando a livello europeo, rispetto agli anni scorsi, sono andate via via sempre più migliorando, sfoderando una grande personalità, e grandi capacità da leadership.
Parliamo delle caratteristiche tecniche di Selnaes: innanzitutto parliamo dal ruolo principale che occupa, il regista davanti alla difesa. Mancino naturale, possiede una tecnica individuale di primo livello, il tocco di palla è di quelli dolci, sapendo con sapiente naturalezza la potenza e la velocità di far camminare a destra, sinistra o verticale la sfera di cuoio. La sicurezza che trasmette ai suoi compagni quando ha il pallone tra i piedi è disarmante, averlo lii in mezzo al campo è solo un piacere vederlo. Fisicamente ben strutturato, non è molto veloce nei movimenti laterali, sa comunque cavarsela con astuzia e la grande personalità con cui lo abbiamo presentato sopra.

Nessun commento:

Posta un commento

SITI AMICI

Ricerca personalizzata

E-SCOUT ITALY

Lettori fissi