venerdì 15 marzo 2013

EUROPA LEAGUE: II ritorno degli ottavi di finale




Lazio sul velluto, avanti con fatica il Chelsea, il Tottenham quasi si suicida a San Siro, avanti anche Rubin, Basilea, Fenerbache, Newcastle e Benfica


RUBIN KAZAN-LEVANTE 2-0 dts (100' Rondon, 112' Dyadyun) Come all'andata grande equilibrio accade in terra russa dove il Rubin elimina il Levante solo ai tempi supplementari. Reti bianche al termine di 180 minuti complessivi, ci sono volute un tocco sotto misura di Rondon al 100' e una cavalcata di Dyadyun al 112' che hanno fatto esplodere i tifosi russi

ZENIT-BASILEA 1-0 (30' Witsel) Il belga ex Benfica ha illuso la squadra di Spalletti,la sua rete non è bastata a completare la rimonta ai danni degli svizzeri che volano ai quarti. Alla mezz'ora sugli sviluppi di calcio d'angolo, Witsel ha trovato l'incornata vincente che ha sbloccato l'incontro. A fine primo tempo gli ospiti sono rimasti in dieci per il rosso a Diaz ma lo Zenit ha sbattuto contro il muro del Basilea, il palo e il portiere Zommer che ha parato un rigore a Shirokov all'85', salutando così la competizione


INTER-TOTTENHAM 4-1 dts (20' Cassano, 52' Palacio, 75' aut. Gallas, 96' Adebayor (T), 110' Alvarez)
Ad un passo dal miracolo l'Inter che dopo i tempi regolamentari era riuscita ad azzerare le tre reti subite all'andata a Londra. Cambiasso aveva avuto anche la palla del 4-0 sul finire mandando il pallone fuori di pochissimo in diagonale. Al 95' Adebayor con un tap-in su respinta di Handanovic ha gelato San Siro. A 5 minuti dalla fine dei supplementari Alvarez di testa ha dato la carica per la clamorosa qualificazione che purtroppo alla fine non è arrivata. Tottenham senza Bale e con un atteggiamento molto diverso da quello dell'andata ha rischiato una grande beffa

BORDEAUX-BENFICA 2-3 (30' Jardel (BE), 74' Diabatè, 75' e 92' Cardozo (BE), 91' aut. Jardel)
Dopo la vittoria di misura ottenuta all'andata, il Benfica ha espugnato anche il campo dei francesi e si è guadagnata il passaggio del turno.  Jardel ha aperto le marcature, poi è accaduto tutto nel quarto d'ora finale: pari di Diabatè, poi Cardozo è andato in rete un minuto dopo, lo stesso Jardel ha fatto autorete consentendo ai francesi di fare 2-2 ma lo stesso paraguaiano ha realizzato la sua doppietta dando la qualificazione alle Aquile

CHELSEA-STEAUA BUCAREST 3-1 (34' Mata, 45' Chiriches (S), 58' Terry, 71' Torres)
Qualificazione con i brividi quella del Chelsea, che ha faticato più del previsto nel doppio confronto con i rumeni ma alla fine passa ai quarti. Mata ha prima cancellato lo 0-1 dell'andata al 34', ma Chiriches con un tocco sotto porta ha pareggiato i conti facendo sognare gli ospiti. Nel secondo tempo Terry e Fernando Torres hanno poi spento le speranze della Steaua spianando la strada verso i quarti per i 'Blues'.

FENERBAHCE-VIKTORIA PLZEN 1-1 (44' Ucan (F), 61' Darida (V)
Dopo aver buttato fuori agli ottavi il Napoli, i cechi per poco non hanno sgambettato i turchi. I padroni di casa si sono portati in vantaggio alla fine del primo tempo con Ucan, salvo poi subire il ritorno del Viktoria a segno con Darida il cui la rete però non è bastata a far continuare la  bella favola del Plzen.

LAZIO-STOCCARDA 3-1 (6', 8' e 86' Kozak, 62' Hajnal (S)
NEWCASTLE-ANZHI 1-0 (94' Cissè) 

Nessun commento:

Posta un commento

SITI AMICI

Ricerca personalizzata

E-SCOUT ITALY

Lettori fissi