domenica 6 febbraio 2011

DJALMA BRAUME CAMPOS




Dati anagrafici: Più semplicemente conosciuto come "Djalma", andiamo alla scoperta del neo-acquisto del Futebol Clube do Porto che, ed è notizia di poche ore, si è assicurata le prestazioni del giovane Angolano a partire dal prossimo Giugno. Nato il 30 Marzo 1987 in Luanda (capitale dell'Angola), trattasi di un ala in forza al Maritimo ma che, come detto, nella prossima stagione si unirà ai Dragoni. Costato zero alla squadra gestita da Pinto Da Costa, il ragazzo avrebbe visto terminare il proprio contratto con la squadra di Funchal al finire di questa annata calcistica, ed è stata dunque un operazione eccellente e tempestiva quella dei bianco azzurri che se ne sono assicurati lil cartellino facendo firmare al ragazzo un accordo di 5 anni con una clausola di rescissione di 30 milioni di euro. Djalma, figlio della ben nota ex stella del Benfica Abel Campos, pesa 75 chili che sono disposti su 176 centimetri di altezza. Possiede il passaporto comunitario (quello Portoghese, ovviamente) e può vantare una quindicina di presenze con la nazionale Angolana (riuscendo anche ad andare a segno per una volta, sin ora).



Ala purissima il cui piede preferito sarebbe quello destro, il condizionale è d'obbligo dato che anche con il sinistro se la cava più che ottimamente. Duttile (può essere schierato indifferentemente su entrambe la fasce con compiti piu o meno offensivi, ma all'occorrenza anche dietro le punte come vero e proprio fantasista), possiede grandissima corsa, ottima capacità di saltare l'uomo, innato carisma (oramai titolare indiscusso del Maritimo, era e sarà fino a Giugno una delle maggiori stelle degli isolani), invidiabile spunto ed un calibratissimo cross (che sia dal fondo o dalla trequarti). Una vera e propria "freccia" letale, in grado di inserirsi in maniera mortifera (partendo dagli esterni) tagliando le difese avversarie come un coltello fa con un panetto di burro. Discreto anche in fase di non possesso grazie ad un atletismo ed un paio di polmoni davvero rari e di gran livello, è in grado di occupare qualsiasi posizione su entrambe le fasce laterali dal centrocampo (compreso) in su. Qualunque sia il dettame tattico datogli. Giocando sugli esterni in un 4-4-2 in linea, oppure andando a comporre il tridente in un 4-3-3, è duttile nei ruoli e nell'interpretazione degli stessi. Abile nel leggere la gara e nel mettersi al servizio dell'allenatore seguendone minuziosamente le indicazioni tattiche: sia che ci sia da fare la partita, mantenendo il possesso ed allargando la difesa avversaria e sia che che magari si voglia aspettare per poi colpire in contropiede, per lui non c'è alcuna differenza. Accostato da molti all'esterno offensivo già in forza al Futebol Clube do Porto, Silvestre Varela, in effetti lo ricorda molto.



Djalma cresce in Portogallo difatti, per via della carriera calcistica paterna, la famiglia Campos sarà presto costretta a trasferirsi in Lisbona e stabilirsi nella nazione Lusitana. Proprio come il suo papà, anche il giovane Braume Manuel nutre una fortissima passione per il calcio e ben presto, alla giovanissima età di 16 anni, riuscirà ad entrare a far parte delle giovanili del Loures: minuscola squadra di un comune (Loures appunto) con meno di 200 mila abitanti e situato nei pressi del distretto di Lisbona, a pochi chilometri dalla capitale Portoghese. La sua avventura in questo piccolo club di provincia durerà però solo un anno, nel 2004 infatti sarà la volta dell'Alverca che accoglierà il talento dalle origini Africane a braccia aperte. Il Futebol Clube de Alverca è una piccola squadra con sede in Alverca do Ribatejo, una frazione Portoghese del comune di Vila Franca de Xira, nel distretto di Lisbona. Djalma ci passerà un paio di anni esibendo un grande talento e mostrando giocate fuori dalla norma! Restandoci dal 2004 al 2006, per l'ala Angolana si rivelerà un esperienza calcistica e di vita fondamentale nella sua formazione come calciatore e come uomo. Nello stesso anno quelle sue giocate verranno notate dagli scout sempre attenti del Club Sport Maritimo che alla velocità della luce se ne assicurerà le prestazioni facendo firmare al ragazzo il suo primo contratto professionistico! Il 2006/2007 sarà una stagione indimenticabile per Djalma: aggregato al Maritimo B e alle giovanili della squadra con sede in Madeira il ragazzo, non solo sarà in grado di mantenere le attese e confermare il gran talento già mostrato ad Alverca, ma riuscirà a collezionare anche 19 presenze e 4 gol nella compagine B del club isolano! Guadagnandosi anche una convocazione in prima squadra. Il 5 Maggio 2007 debutterà nella Liga Sagres contro l'Academica di Coimbra, disputando 12 minuti nello 0 a 0 finale dell'ultima giornata del campionato Portoghese 2006/2007. La stagione successiva sarà però ancor più importante per l'ala di colore che, aggregato stabilmente in prima squadra, riuscirà molto spesso a vedere il campo (anche dal primo minuto) con un bilancio finale di ben 15 presenze condite da addirittura 2 marcature messe a segno in Liga! Il primo gol della sua carriera tra i professionisti lo segnerà il 23 Dicembre 2007, contro l'Uniao Leiria (partita terminata sul 2 a 1 in favore dei rosso-verdi all Estádio dos Barreiros di Funchal). Ma nel 2008 prenderà vita un altro, l'ennesimo, lieto evento nella carriera di Djalma campos: la prima convocazione nella nazionale Angolana. A convincerlo nello scegliere la nazionale Africana anzichè sperare in una futura chiamata in quella Portoghese è il compianto CT Mabi de Almeida (deceduto lo scorso 6 Giugno a causa di un male incurabile) che non solo lo convoca ma è ben deciso a puntare molto su di lui. L'avventura del ragazzo in nazionale procede abbastanza bene: sino ad oggi una quindicina di presenze con un gol all'attivo ed una partecipazione alla Coppa D'Africa 2010 (disputata proprio in Angola) fermatasi ai quarti di finale dove le "Antilopi nere" sono state eliminate dal Ghana perdendo 1 a 0. Il 2008/2009 sarà per lui la stagione della conferma: 26 presenze e 5 gol in Liga Sagres, che permettono alla "freccia Angolana" di affermarsi sempre più nella massima serie Lusitana. La scorsa annata è stata quella della definitiva consacrazione con 28 partite giocate e ben 6 reti realizzate! Ed in piu una qualificazione ai preliminari di Europa League per il Maritimo, traguardo davvero insperato ad inizio 2009/2010. Arriviamo dunque ai giorni nostri, Djalma è ormai una stella della squadra allenata da Pedro Martins che lo considera giustamente un titolare fondamentale ed insostituibile per la propria compagine. Addirittura 17 volte in campo, praticamente quasi sempre presente, la squadra di Funchal naviga nel centro-classifica della Sagres e sia avvia a concludere un campionato anonimo per poi perdere a zero euro il talentuoso Africano. Come detto la prossima stagione sarà un banco di prova fondamentale per Djalma: nel Porto la pazienza non è mai troppa ed in più dovrà confrontarsi con palcoscenici a lui ancora sconosciuti come l'Europa a certi livelli e le zone alte del calcio Lusitano. Ma sembra possedere tutte le qualità per fare bene anche in questa nuovissima quanto difficile sfida.




Articolo scritto da Dario Fc Porto per Footlandia

Nessun commento:

Posta un commento

SITI AMICI

Ricerca personalizzata

E-SCOUT ITALY

Lettori fissi