mercoledì 26 gennaio 2011

MAURO ICARDI




Nato il 19 febbraio del 1993 a Rosario, in Argentina, proprio come il due volte pallone d’oro Lionel Messi; in comune i due hanno il percorso professionale che li ha portati entrambi a vestire la maglia blaugrana in giovanissima età. Icardi a 9 anni ha dovuto lasciare l’Argentina per problemi economici insieme a tutta la famiglia e in Spagna si mette subito in mostra nel Vecindario, una piccola squadre delle isole Canarie. Dal Vecindario al grande club il passo è breve, infatti il Barça lo tiene sotto osservazione e nell’estate del 2009 passa al Barcellona che se lo aggiudica battendo una spietata concorrenza di altre grandi di Spagna (Real Madrid, Siviglia su tutte). 


Attaccante di 180 cm per poco più di 70 kg, è una prima punta che vede la porta come pochi al mondo, considerata la sua giovane età. Forte fisicamente, veloce, rapido con le gambe, è il prototipo dell’attaccante moderno, ideale per le squadre che prediligono la manovra palla a terra, ma anche per le squadre che prediligono, invece, il gioco sulle fasce con cross per le punte. Il suo piede preferito è il destro ma, a vederlo giocare, non si direbbe in quanto usa benissimo anche il sinistro; bravissimo nel gioco aereo, deve, però, crescere un po’ da un punto di vista della tenuta atletica e al Barcellona stanno lavorando molto su questa lacuna. Vanta già alcune presenze nella nazionale Under 17 argentina e in patria lo ritengono un predestinato proprio come il suo conterraneo Messi. Su di lui ci sono tantissime squadre europee ma anche tanti sponsor che vogliono accaparrarselo per diventare testimonial della loro marca, al momento è l’Adidas il suo sponsor ma in futuro non si sa cosa succederà. La squadra che più di tutte vuole questo gioiellino è la Sampdoria di Garrone che sembra in vantaggio su tutti, ma sembra improbabile che il Barça lasci andare un altro giovane promettente come fece con Fabregas. Prenderlo non sarà facile ma il suo doppio passaporto argentino – italiano può favorire le trattative in tal senso.



Articolo scritto da Fabio Giasi per Footlandia

Nessun commento:

Posta un commento

SITI AMICI

Ricerca personalizzata

E-SCOUT ITALY

Lettori fissi