giovedì 26 maggio 2011

PATRICIO RODRIGUEZ


                             

                               BIOGRAFIA

                                                                                                        

Nato il 4 maggio del 1990 a Quilmes, cresciuto nelle giovanili dell’Independiente, ha esordito in prima squadra nel 2008 e da allora non è più uscito di squadra. Si tratta di un centrocampista offensivo con fisico e tecnica tipiche del fantasista; infatti è alto 170 cm per soli 60 kg. Argentino di nascita e di passaporto, non ha mai giocato in nessuna nazionale giovanile, anche perché nel suo ruolo la nazionale albiceleste, a tutti i livelli, è piena di talenti incredibili. Nell’attuale torneo di Clausura (2011) si sta mettendo in mostra come mai aveva fatto prima, giocate spettacolari unite a concretezza sotto porta. 


             CARATTERISTICHE TECNICHE


                              

Si tratta di un centrocampista offensivo con le caratteristiche tecniche e di gioco tipiche del trequartista moderno, adora giocare palla al piede e difficilmente la perde. Possiede una tecnica di base davvero ottima, grande dribbling, rapidità e controllo della palla sono i suoi punti di forza, è imprevedibile in quanto usa benissimo entrambi i piedi anche se è un destro naturale. Le sue capacità balistiche abbinate al dribbling ubriacante lo rendono difficile da marcare e prolifico in zona gol, infatti, trova spesso il gol con i tiri da fuori di destro ma anche con il mancino. E’ inutile dire che il “turco” Mohamed punta moltissimo sul suo talento e dopo aver vinto la Copa Sudamericana, aver disputato i gironi di Libertadores, con scarso successo, “el patito” ha come obiettivo quello di vincere il campionato in patria per poi approdare in Europa. Su di lui, però, ci sono già grandi club, addirittura l’Arsenal di Wenger sembra fare davvero sul serio per accaparrarsi le sue prestazioni. E’ evidente che il suo talento e le sue prestazioni sono in continuo miglioramento, di conseguenza, il suo prezzo continua a salire e “los diablos rojas” sanno di avere in casa un gioiello e un patrimonio da preservare. Ha qualche difetto, spesso eccede con la palla al piede, di conseguenza a tratti preferisce l’azione personale all’assist e il fisico va irrobustito, soprattutto nella parte bassa; in questo senso , però, il mister Mohamed sta curando questi particolari per renderlo ancora più pronto per un panorama competitivo come quello europeo. Nell’attuale campionato di Clausura, il numero 10 del “diablo” si sta ben comportando con tanti assist e 3 gol all’attivo. Prenderlo non sarà facile ma con almeno 5 mln di euro si può prendere un giocatore che sicuramente può far divertire la gente allo stadio con le sue giocate.                        


                                 VIDEO


                                 
ARTICOLO SCRITTO DA FABIO GIASI
                                                

Nessun commento:

Posta un commento

SITI AMICI

Ricerca personalizzata

E-SCOUT ITALY

Lettori fissi