martedì 22 febbraio 2011

MATTHEW LECKIE



UN BRILLANTE FUTURO SI PROSPETTA PER MATTHEW LECKIE



DATI ANAGRAFICI: 

Nato a Melbourne,4/2/1991.
Cresciuto nelle giovanili del Bulleen Zebras,squadra di un campionato regionale, Mathew viene scoperto 
dai dirigenti dell'Adelaide United 
che il 2 settembre 2009 gli fanno firmare un contratto biennale 
col club del South Australia.
Dopo le strepitose performance con la squadra riserve, debutta in prima squadra a settembre nel sentitissimo derby contro il Melbourne Victory il 18 settembre.
Viene utilizzato dal ct Aurelio Vidmar sempre più regolarmente tanto da diventare un titolare inamovibile nella sua prima stagione di calcio professionistico, dove colleziona 20 presenze e 3 gol.
Ma l'annata della consacrazione è la stagione successiva: inizia nel migliore dei modi segnando 2 reti in due partite nella Champions League asiatica, collezionando assist a ripetizione nella A-League
mettendo a segno 5 reti.
Le sue straordinarie performance gli sono valse la convocazione in nazionale per la partita di qualificazione alla Coppa d'Asia contro l'Indonesia.
Su di lui mettono gli occhi grandi squadre europee, tra cui molte di Premier,Bundesliga e outsider come il Celtic. Mathew alla fine decide di accettare l'offerta del Borussia Moechengladbach, club che 
potrà offrirgli certamente molto spazio in prima squadra.


CARATTERISTICHE TECNICHE:

E' un'ala destra, molto veloce, possente fisicamente e forte tecnicamente.
Ricorda un pò Pastore per le movenze e il connazionale Kewell per corsa, velocità e tempo di inserimento.
La sua qualità migliore è certamente il dribbling e la capacità di superare l'uomo nell'uno contro uno: in Australia sono proverbiali le sue accelerazioni palla al piede, con cui semina gli avversari.
E' anche disciplinato tatticamente: in fase difensiva aiuta sempre a pressare ed è bravo anche a rubare palla.
Sarebbe devastante messo in un 4-2-3-1 o 4-3-3 basati sul contropiede.
E' un giocatore assolutamente completo, e sentiremo parlare di lui molto presto.
Per conoscerlo ancora meglio, consiglio di seguirlo nei Mondiali under20 in Colombia.


Articolo scritto da Christian Rizzitelli per Footlandia

Nessun commento:

Posta un commento

SITI AMICI

Ricerca personalizzata

E-SCOUT ITALY

Lettori fissi