venerdì 25 febbraio 2011

CHRIS SMALLING

                            
                                         Chris Smalling, il nuovo Vidic che ha conquistato Sir Alex
NOME: Christopher
COGNOME: Smalling
DATA DI NASCITA: 22 novembre 1989
LUOGO DI NASCITA: Greenwich (Inghilterra)
NAZIONALITA': Inglese
ALTEZZA: 1.92 cm
PESO: 90 Kg
RUOLO: Difensore Centrale
SQUADRA: Manchester United

Christopher Smalling nasce a Greenwich nel 1989. La sua carriera da calciatore non parte subito bene, infatti da ragazzo fece un provino per il Chelsea, che non andò a buon fine. Ripartì così dal Maidstone United, squadra di una piccola cittadina a sud-est di Londra. Tuttavia era un altro lo United scritto nel suo destino: il Manchester. Nel giugno del 2008 il Fulham di Hodgson gli fa fare il salto nella massima serie pagando solamente 10.000 sterline più altre 10.000 per ogni 10 gare che avrebbe giocato con la sua nuova squadra. L’esordio in Premier League per lui arriva il 24 maggio 2009, nella gara interna persa contro l’Everton. Se nella prima stagione quella fu l’unica presenza, nella seconda Smalling colleziona addirittura 18 presenze. Il manager del Manchester e dell’ Arsenal lo notano, avendo entrambi capito anche da poche gare che quel ragazzone alto quasi due metri ha un potenziale enorme. Negli ultimi giorni del gennaio 2010, Chris, con grande rammarico di Arséne Wengér, viene ceduto ai Red Devils, a cui si aggregherà però solo a fine stagione e firma un contratto fino al 2014. Con lo United, dopo un ottimo precampionato, debutta il 30 agosto nella vittoria casalinga contro il West Ham. Segna la sua prima rete ufficiale in carriera contro lo Scunthorpe nel terzo turno di Carling Cup. I continui infortuni di Ferdinand gli consentono di trovare molto spazio e totalizza addirittura 5 presenze in Champions League. L’affiatamento con Vidic migliora partita dopo partita. Anche Ferguson se ne accorge e decide di promuoverlo titolare. Nel delicatissimo derby con il City del 12 febbraio gioca dall’inizio e assieme a Vidic, annullano Tevez e le altre stelle del City.(fonte Goal.com)
Difensore centrale molto alto e pressoché insuperabile nel gioco aereo. Ottimo anche negli anticipi e nei contrasti. Non è elegantissimo negli interventi e non possiede eccezionali abilità tecniche, ma resta molto efficace. Personalità non gliene manca e non ha avuto alcuna difficoltà di adattamento alla realtà di Manchester. Ricorda molto il suo compagno di squadra Vidic, del quale però non possiede ancora la grande capacità realizzativa. Si farà.

Nessun commento:

Posta un commento

SITI AMICI

Ricerca personalizzata

E-SCOUT ITALY

Lettori fissi